Tutti coloro che utilizzano abitualmente auricolari si saranno trovati di fronte alla necessità di doverli pulire, senza sapere come farlo nel modo migliore. Per la loro stessa conformazione infatti si tratta di un’operazione tutt’altro che semplice. In questa guida andremo a scoprire come pulire gli auricolari in modo efficace.

Come avrà notato chiunque utilizza gli auricolari con una certa frequenza, dopo qualche tempo questi tendono a sporcarsi notevolmente. Sulle cuffie infatti si accumula una gran quantità di sporcizia, non soltanto cerume ma anche altri residui di sporco che possono risultare davvero poco gradevoli. Fortunatamente esistono dei metodi per pulire gli auricolari interni in modo da farli tornare come nuovi.

Come pulire gli auricolari in modo efficace

Come promesso vi proporremo tre metodi alternativi ma altrettanto validi per pulire al meglio i vostri auricolari ed evitare antiestetiche macchie di sporco.

Pulire gli auricolari con lo spazzolino

La prima cosa da fare è ovviamente quella di staccare gli auricolari dal dispositivo a cui erano collegati prima di passare alla pulizia tramite lo spazzolino. Per prima cosa è possibile cominciare a strofinarli per rimuovere in modo veloce i residui di sporco superficiali. Lo spazzolino da utilizzare deve essere pulito ed assolutamente asciutto, possibilmente munito di setole dure che garantiranno un risultato finale migliore.

Pulire gli auricolari con lo spazzolino

A questo punto sarà possibile sfregare lo spazzolino sulla superficie esterna compiendo un movimento circolare, evitando di strofinare troppo energicamente per evitare di danneggiare gli auricolari. Questo procedimento è applicabile anche per preparare gli auricolari ad una pulizia più approfondita con uno degli altri metodi che vi proporremo sotto.

Pulire gli auricolari con acqua e sapone

Prima di procedere bisognerà preoccuparsi di preparare una soluzione composta da qualche goccia di detersivo liquido o sapone per le mani, all’interno di una ciotola contenente dell’acqua. Non è necessario esagerare con le quantità in quanto ne servirà davvero poca per completare l’operazione.

Bisognerà a questo punto inumidire un panno in microfibra nella soluzione e poi strizzarlo energicamente in modo che non sia bagnato ma soltanto umido. A questo punto sarà possibile procedere alla pulizia degli auricolari utilizzando un angolo del panno e prestando grande attenzione ai lati esterni. Al termine dell’operazione bisognerà asciugare con cura gli auricolari utilizzando un panno asciutto. Prima di riutilizzarli si consiglia di lasciarli asciugare tutta la notte.

Pulire gli auricolari con alcool

Per utilizzare questo metodo basterà munirsi di una bottiglia di alcool isopropilico, facilmente reperibile sia in farmacia che al supermercato. Consigliamo di utilizzare alcool puro che non abbia particolari profumazioni poiché non è mai possibile prevedere come una particolare sostanza chimica possa reagire entrando a contatto con i materiali di cui gli auricolari sono composti.

A questo punto bisognerà utilizzare un cotton fioc, inserendone un’estremità nella bottiglia di alcool e lasciandolo assorbire. A questo punto dopo aver fatto scorrere via l’acool in eccesso sarà possibile procedere alla pulizia passando il cotton fioc sulla parte esterna degli auricolari in plastica. L’alcool rimuoverà ogni traccia di sporco ed essendo anche antibatterico renderà i vostri auricolari estremamente puliti e sicuri.

  • Post author:
  • Post category:Blog
  • Post comments:0 Commenti
  • Post last modified:Agosto 29, 2020
  • Reading time:3 min(s) read