Se siete alla ricerca di applicazioni per ascoltare musica dovete sapere che ne esistono di diverse tipologie, ci sono i servizi streaming musicali che permettono di ascoltare musica online e offline pagando una cifra mensile, i player musicali che permettono di riprodurre la musica presente sul telefono e le applicazioni dedicate alla condivisione della musica in streaming dove è possibile trovare i brani online di artisti emergenti e famosi.

In questo articolo vi proponiamo le migliori app per ascoltare musica dal vostro dispositivo mobile, che sia smartphone o tablet, per sfruttare al massimo la potenza e la qualità dei vostri auricolari bluetooth.

app per ascoltare musicaGoogle Play Music

Google Play Music è un servizio di streaming musicale che offre un catalogo molto ampio e da la possibilità di caricare musica dal pc e sincronizzarla con gli altri dispositivi.

Sulla piattaforma è possibile trovare un’ampia libreria di musica per ogni genere, inizialmente il servizio può essere provato gratuitamente per un mese o per il periodo di promozione che può variare nel tempo e poi pagare 9,99 euro mensili per l’abbonamento singolo o 14,99 euro mensili per quello Famiglia. La modalità free permette il solo ascolto online e con interruzioni pubblicitarie.

Apple Music

Apple Music è una piattaforma realizzata da Apple che permette di ascoltare brani in streaming ma anche radio e condividere la musica sui più famosi social network. Inoltre, viene offerta la possibilità agli utenti di interagire direttamente con gli artisti.

Il servizio può essere attivato gratuitamente per tre mesi e poi decidere alla fine se rinnovare o disdire senza alcun costo, è possibile scegliere tra i seguenti abbonamenti: Individuale a 9,99 euro al mese, Studenti a 4,99 euro e Famiglia a 14,99 euro al mese.

Spotify

Spotify è il servizio di streaming musicale più famoso che dal suo lancio ha visto aumentare rapidamente gli utenti che lo utilizzano; una piattaforma evoluta accessibile da qualsiasi dispositivo mobile che permette di ascoltare musica di ogni genere grazie a un enorme libreria musicale.

Le formule possibili sono due, la Free che non prevede spese ma impone dei limiti come l’impossibilità di selezionare le tracce o di ascoltare la musica offline, la Premium che al costo mensile di 9,99 euro permette di ascoltare brani in modalità offline e godersi lo streaming senza limiti. È possibile usufruire di 30 giorni di prova gratuita prima di attivare il servizio.

SoundCloud

SoundCloud è l’app della famosa piattaforma di condivisione musicalesu cui è possibile trovare musica di ogni genere, anche opere di artisti emergenti, lavori di artisti famosi e remix di brani, alcune canzoni si possono scaricare ma solo su pc.

È possibile ascoltare gratuitamente un numero limitato di canzoni, ma sono presenti due versioni ad abbonamento, uno dal costo di 6 euro al mese e l’altro di 9 euro al mese che permette l’ascolto illimitato e l’aggiunta di funzionalità ulteriori tra cui la possibilità di eliminare limitazioni che riguardano il caricamento dei brani.

Deezer

Deezer è un’applicazione per ascoltare musica in streaming, per utilizzarla è necessario iscriversi gratuitamente creando un account, anche usando le credenziali social network.

Deezer basa la sua proposta commerciale su due tipologie di offerta, quella free con il profilo Discovery che permette di ascoltare musica con intervalli pubblicitari su pc e il profilo Premium + che al costo di 9,99 euro consente l’ascolto della musica attraverso smartphone, tablet e altri dispositivi, accedere alla libreria di playlist e ascoltare i brani anche offline.

Jamendo

Jamendo è un’applica per ascoltare musica in streaming e download con più di 500.000 brani nel catalogo è una delle piattaforme per musicisti indipendenti più grandi, dedicata a chi vuole condividere la propria musica e farsi conoscere.

Tutte le canzoni all’interno dell’app possono essere scaricate gratuitamente, sono comprese anche 13 stazioni radio che includono vari generi musicali.

Jamendo prevede una versione a pagamento ma dedicata solo agli artisti che intendono pubblicare le proprie canzoni per uso commerciale.