Gli auricolari Bluetooth in-ear BeatsX sono una soluzione pratica e di qualità, realizzati con buoni materiali costruttivi, offrono comfort soprattutto per chi pratica sport, inoltre, la tecnologia wireless permette di usufruire di una connessione ottimizzata appositamente per dispositivi Apple.

Design e accessori

Questi auricolari sono molto sottili, offrono leggerezza e comfort, sono dotati di un filo che collega le due capsule, dotato di un piccolo telecomando posizionato sotto l’orecchio, che facilita il controllo della musica e permette di rispondere alle telefonate grazie al microfono incorporato.

Il cavo flex si appoggia comodamente al collo nella parte posteriore, nella confezione troviamo dei gommini che si adattano alle varie di orecchio e ne facilitano l’inserimento, delle alette per fissarli meglio alle orecchie, una custodia e un cavo di ricarica.

Qualità audio e microfono

Quando si pensa a delle cuffie wireless si è molto scettici in merito alla qualità audio, ma con gli auricolari BeatsX possiamo, invece, che le performance acustiche sono ottime.

La qualità del suono è di spessore, i bassi si avvertono in modo deciso, anche i medi e gli alti sono molto buoni, innalzando il livello qualitativo dell’audio.

Molto buono anche l’isolamento acustico. Il microfono incorporato elimina i rumori e le interferenze durante le chiamate, assicurando un suono limpido.

Ergonomia

Gli auricolari BeatsX sono molto comodi da indossare, hanno il pregio di entrare nel canale auricolari dell’orecchio isolando i rumori esterni che potrebbero creare dei disturbi durante l’ascolto della musica

Un design decisamente ergonomico, anche grazie ai copri auricolari che si adattano a tutti i tipi di orecchi e alle alette di sicura che li tengono ben saldi anche durante la corsa.

Altre caratteristiche

Il chip W1 di cui è dotato permette di accoppiare le cuffie con l’iPhone in modo immediato, inoltre, grazie alla sincronizzazione della configurazione con l’account iCloud, si possono accoppiare automaticamente tutti gli altri dispositivi con lo stesso Apple ID.

Il chip W1 ottimizza la durata della batteria e il segnale, inoltre, è ottimo per chi vuole passare velocemente da un iPhone all’Apple Watch.