L’uso del Bluetooth è diventato ormai sempre più diffuso, soprattutto nel reparto audio che è stato letteralmente trasformato dall’arrivo di questa tecnologia. In questa guida andremo a scoprire gli auricolari bluetooth come si ricaricano.

Auricolari bluetooth: cosa sono e come funzionano

Come detto, ad oggi, uno degli usi più diffusi del bluetooth è proprio nel settore audio, in particolare le cuffie e gli auricolari bluetooth sono ormai estremamente diffuse. Non tutti sanno che il bluetooth è un tipo di trasmissione wireless che fa usa di banda radio ad onde corte con delle frequenze che vanno da 2.4 GHz a 2.485 GHz.

Tra i due device che vengono accoppiati tramite bluetooth si genera un rapporto che nel gergo tecnico viene indicato come “rapporto master/slave” in cui il device master crea una rete privata a corto raggio e invece il device slave resta in ascolto, pronto ad essere aggiunto alla rete.

Auricolari bluetooth come funzionano

Il collegamento tra i due dispositivi viene definito “pairing” o più semplicemente accoppiamento. Ogni dispositivo bluetooth viene identificato dalla classe del bluetooth stesso, che sta ad indicare la potenza del chip e quindi la portata massima della rete generata dal master. Oltre a questo i dispositivi vengono identificati anche in base alla versione del bluetooth che sta ad indicare l’aggiornamento della tecnologia.

Gli auricolari bluetooth sono molto comodi poiché funzionano senza fili e perché è possibile collegarli a tantissimi tipi di dispositivi. Ovviamente per la loro stessa natura hanno bisogno di essere ricaricate e sono in molti a chiedersi gli auricolari bluetooth come si ricaricano, lo scopriremo nel prossimo paragrafo.

Auricolari bluetooth: come si ricaricano?

Come detto in commercio esistono diverse tipologie di auricolari che sfruttano la tecnologia bluetooth. Proprio come avviene per gli smartphone e per gli altri dispositivi tecnologici, anche le cuffie bluetooth hanno una batteria interna che deve essere ricaricata per poterli utilizzare con una buona autonomia.

Auricolari bluetooth come si ricaricano

Generalmente l’autonomia di una ricarica è compresa tra le 10 e le 20 ore ad uso continuato ma dipende molto dalle abitudini di utilizzo. Ovviamente non tutti gli auricolari bluetooth si ricaricano allo stesso modo, andiamo a vedere tutte le diverse tipologie di ricarica.

Ricarica auricolari bluetooth con micro USB

Quasi tutti i modelli di auricolari bluetooth presentano una modalità di ricarica attraverso cavo micro USB. Si tratta dello stesso cavo utilizzato per la ricarica di quasi tutti gli smartphone e tablet in commercio.

Per ricaricare le cuffie bluetooth attraverso micro USB basta inserire l’estremità del cavo nell’ingresso micro USB che quasi sempre si trova al di sotto dell’auricolare destro. L’altra estremità invece deve essere collegata ad un caricatore da parete o ad una porta USB del computer. Generalmente non sono necessarie più di due ore per portare l’autonomia della batteria degli auricolari bluetooth al massimo.

Ricarica auricolari bluetooth con base

Quasi tutti i modelli venduti sul mercato presentano ricarica tramite micro USB ma in commercio ci sono tuttavia anche modelli diversi che presentano delle differenze a seconda della tipologia auricolare. Le cuffie con normale paio di auricolari si ricaricano di solito tramite micro USB e il cavo utile per la ricarica deve essere inserito nell’ingresso posto dietro ai tasti on-off e volume.

Le cuffie bluetooth con auricolari indipendenti devono invece essere poste nella base che viene fornita nella confezione, a cui bisogna collegare il cavo USB.

Ricarica auricolari bluetooth con USB tipo-C

Alcuni nuovi modelli delle cuffie bluetooth presentano uno standard per la ricarica di tipo USB tipo-C che garantisce una ricarica veloce e la possibilità di trasferire dati fino a 10 GB/s. Per ricaricare gli auricolari bluetooth con USB-C basta inserire il cavo USB tipo-C nell’ingresso corrispondente delle cuffie e poi inserire l’altra estremità del cavo in un caricatore da parete o nell’ingresso USB del proprio computer.

Ricarica auricolari Apple

Capitolo a parte meritano gli auricolari bluetooth della Apple che presentano una custodia per gli auricolari che ha integrati degli indicatori che consentono di sapere in modo istantaneo quale sia il libello della carica della batteria. Quando la luce è verde le cuffie sono pronte ad essere utilizzate, se la luce è gialla è invece attendere che siano ricaricate prima di cominciare ad utilizzarle.

Per ricaricare la custodia degli auricolari Apple bisogna avere il cavo specifico che viene fornito insieme alle cuffie al momento dell’acquisto. Una delle estremità di questo cavo deve essere collegata alla custodia, l’altra estremità in un caricatore che va inserito nella rete elettrica oppure nella porta USB del computer. Anche gli auricolari presentano degli indicatori che consentono di capire il livello di carica.

In generale consigliamo di ricaricare con regolarità le vostre cuffie bluetooth per non trovarvi nella spiacevole condizione di non poterle utilizzare. Inoltre in questo modo la batteria avrà una maggiore longevità e quindi potrete godervi le vostre cuffie più a lungo.

  • Post author:
  • Post category:Blog
  • Post comments:0 Commenti
  • Post last modified:Settembre 4, 2020
  • Reading time:4 min(s) read